Rassegna Stampa

Migliorare la qualità ovocitaria e la fertilità con l’inositolo

Una molecola può rendere più vivaci le ovaie, migliorarne la qualità e così rendere più fertili le donne. Non una medicina, per le donne che desiderano un bambino, ma una sana e corretta alimentazione, con l’aiuto dell’inositolo per le donne affette da policistosi ovarica. Questo elemento assimilabile ad uno zucchero, ha la capacità di migliorare la qualità …

More
Press / Rassegna Stampa

Fibromi uterini e infertilità

 

 DOLCE ATTESA
Quali sono i sintomi per riconoscerli e come curarli, sia che si stia cercando un bambino, sia a gravidanza iniziata

I fibromi uterini, o miomi, possono essere singoli o multipli e differenziarsi per sede e dimensioni. Le probabilità che compaiano aumentano con l’età. Ben tre donne su quattro, infatti, li sviluppano a un certo punto della …

More
Rassegna Stampa

L’inositolo “accende” la fertilità femminile

BIMBI SANI & BELLI

L’inositolo si trova in molti alimenti tra cui riso integrale, soia, avena, orzo.

La sua presenza favorisce la fertilità femminile. Ecco perché.

Grazie agli studi condotti presso l’Università Ipus di Chiasso in Svizzera, con la collaborazione della Commonwealth University della Virginia (USA), si è arrivati alla scoperta delle nuove potenzialità di una molecola, l”inositolo“, …

More
Rassegna Stampa

Le nuove cure per l’ovaio policistico

STARBENE

Le nuove cure per l’Ovaio Policistico

Rende difficile concepire un bambino, provoca aumento della peluria, acne, perdita di capelli. Ma la buona notizia è che oggi si combatte facilmente. Ingrossate e ricoperte di piccole formazioni tondeggianti: così diventano le ovaie di chi soffre di policistosi ovarica (o sindrome dell’ovaio policistico).

Un problema che colpisce circa il 10% …

More
Rassegna Stampa

Infertilità femminile addio, arriva l’Inositolo!

IL TIRRENO

Si trova in natura in alcuni alimenti, tra cui legumi, cereali, frutta. La lecitina di soia, il riso integrale, il grano saraceno, l’avena e l’orzo ne sono ricchi. Secondo gli ultimi studi, il 50% delle pazienti che assume questo “zucchero” torna ad ovulare dopo circa un mese, l’88% ripristina il ciclo mestruale dopo 3 …

More