Intervista a Radio Vaticana: denatalità e infertilità spiegate dalla scienza

Il Prof. Vittorio Unfer, intervistato a Radio Vaticana ha parlato di denatalità e infertilità con un focus particolare sull’influenza di alcuni fattori come alimentazione, fumo e inquinamento.

Ma non solo, un’attenzione particolare va posta anche sull’età. Oggi, infatti, si fanno figli troppo tardi. Basta pensare che gli ovociti nascono con la donna e invecchiano con la donna. A 40 anni, quindi, l’ovocita ha meno probabilità di essere fecondato e un maggior rischio di patologie cromosomiche. Oggi però abbiamo la possibilità di valutare la riserva ovarica con dosaggio dell’ormone antimulleriano (AMH), che diminuisce con l’età (<1 sopra i 40 anni).

E per gli uomini l’età è così determinante?
Non come le donne poichè gli spermatozoi vengono rinnovati circa ogni 3 mesi, ma con il passare degli anni anche la loro qualità diminuisce.
Al contrario, invece, uno dei fattori fondamentali è la temperatura. Sedentarietà e l’utilizzo di abiti stretti rappresentano fattori determinanti per l’aumento della temperatura dei testicoli, che lavorano meno bene e fanno più fatica a a svolgere le loro due funzioni: produrre testosterone e spermatozoi.